informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Economia o giurisprudenza: quale scegliere?

Commenti disabilitati su Economia o giurisprudenza: quale scegliere? Studiare a Catania

Non tutte le facoltà sono uguali e prima di scegliere il percorso universitario da intraprendere, è importante valutare una serie di aspetti. La scelta della facoltà dipende infatti da diversi fattori, sia personali che non. In questa nostra nuova guida, con lo staff dell’Università online Niccolò Cusano di Catania abbiamo messo a confronto due facoltà: economia e giurisprudenza.

Se anche tu rientri nella fascia di studenti che si trova di fronte al bivio “economia o giurisprudenza”, ti consigliamo di continuare a leggere.

Economia o giurisprudenza: due facoltà a confronto

Per aiutare i nostri studenti a compiere una scelta consapevole, andremo ad analizzare due tra le facoltà più conosciute: economia e giurisprudenza.

Dire se sia meglio economia o giurisprudenza non è possibile, in quanto non esiste una facoltà migliore dell’altra. Quello che possiamo fare però è analizzare questi due corsi al fine di aiutare a capire quale sia meglio rispetto alle proprie aspirazioni ed attitudini.

Nello specifico, ecco quali sono i punti che andremo ad analizzare:

  • la richiesta di iscrizioni
  • il percorso di studi
  • gli insegnamenti previsti
  • gli sbocchi professionali e le opportunità lavorative

Ti ricordiamo che i corsi di laurea cui faremo riferimento sono quelli previsti dall’offerta formativa di Unicusano, l’università telematica con sedi in tutta Italia.

Ora che abbiamo stabilito gli aspetti da analizzare, andiamo a scoprire subito quale facoltà, tra economia e giurisprudenza, è quella giusta per te.

economia o giurisprudenza grafici

DepositPhoto.com/minervastock

La richiesta di iscrizioni

Economia o giurisprudenza: quale tra queste facoltà conta il maggior numero di iscrizioni?

Sia economia che giurisprudenza rappresentano due facoltà “storiche” nel panorama universitario italiano. Si tratta infatti di facoltà da sempre presenti nell’offerta didattica proposta dagli atenei del nostro paese. Se pensiamo a professioni come quelle dell’avvocato, del magistrato o dell’economista, ci vengono mente nomi noti risalenti addirittura ai secoli scorsi. Ciò fa pensare che ancora oggi, economia e giurisprudenza, non solo siano tra le facoltà più note, ma contino anche il maggior numero di iscritti.

Nello specifico, in Italia, economia rappresenta la facoltà con il numero più elevato di iscrizioni annuali. Segue la facoltà di ingegneria e subito dopo giurisprudenza che si colloca al terzo posto.

Come interpretare un numero così elevato di iscritti ai fini di una scelta consapevole?

Questo dato dovrebbe essere analizzato da due punti di vista. Da una parte, l’elevata richiesta da parte degli studenti ci indica che queste due facoltà ancora oggi suscitano l’interesse di migliaia di giovani. Dall’altra parte, un numero elevato di iscrizioni corrisponde ad un alto numero di laureati nello stesso ambito, rendendo ancor più competitivo il mercato.

Il percorso di studi

Il secondo aspetto che vogliamo analizzare nella nostra guida riguarda il percorso di studi. Se guardiamo all’offerta di Unicusano e quindi anche della sede di Catania, scopriamo una grande differenza tra economia e giurisprudenza.

Tradotto in termini didattici, l’offerta della Facoltà di economia si articola in corsi di laurea triennale e corsi di laurea magistrale.

Per quanto riguarda i corsi triennali, la facoltà ha attivato un corso di Laurea triennale in Economia Aziendale e Management. Un corso accessibile da studenti in possesso del diploma di scuola superiore secondaria.

Al termine del corso di laurea triennale, lo studente ha davanti due scelte: entrare nel mondo del lavoro, lavorando ad esempio come specialista in gestione aziendale, oppure proseguire il proprio percorso di studi iscrivendosi al corso di laurea magistrale in Scienze Economiche.

Per gli studenti che desiderano specializzarsi ulteriormente, Unicusano ha attivato anche diversi master a indirizzo economico. I master in economia hanno tutti una durata annuale e sono erogati per via telematica, proprio come tutti i corsi di laurea.

Per quanto riguarda la Facoltà di giurisprudenza, questa rappresenta un’eccezione.

Se tutte le altre facoltà del nostro ateneo (come economia) prevedono corsi di laurea triennale e laurea magistrale, la Facoltà di giurisprudenza è strutturata diversamente. Si prevede infatti un solo corso di cinque anni.

Un corso quinquennale, erogato per via telematica. Unico requisito per accedere è il possesso del diploma di scuola secondaria superiore, pienamente riconosciuto dal nostro ordinamento.

La Facoltà di giurisprudenza a Catania rappresenta un moderno polo in cui i metodi di insegnamento e di apprendimento sono stati rivisti alla luce delle nuove sfide del mercato del lavoro e delle esigenze degli studenti.

Gli insegnamenti previsti

Siamo giunti ad uno degli aspetti più importanti da valutare nella scelta del proprio percorso universitario, ovvero gli insegnamenti previsti dal piano studi.

La facoltà di economia si basa su una preparazione multidisciplinare. I laureati in economia sono figure professionali versatili che possono ambire a ricoprire ruoli differenti.

Diritto, economia, finanza e management, gestione delle imprese sono le materie che si studiano presso la nostra facoltà di economia. Insegnamenti che consentono una formazione ampia e spendibile nel mondo del lavoro, anche in settori diversi tra loro.

Il Corso di Laurea in giurisprudenza si pone l’intento di formare giovani studenti che ambiscono a muoversi in ambito legale. Le materie oggetto di studio sono quindi legate alla cultura giuridica di base, italiana ed europea, alle origini del diritto e alla sua evoluzione storica. I nostri studenti apprendono inoltre gli strumenti necessari alla progettazione e stesura di testi giuridici.

economia o giurisprudenza avvocato

DepositPhoto.com/Gajus-Images

Gli sbocchi professionali e le opportunità lavorative

Ultimo aspetto di cui vogliamo parlare è quello degli sbocchi professionali.

Sia per economia che per giurisprudenza, viene da pensare che le uniche professioni fattibili siano quella del commercialista per economia e dell’avvocato per giurisprudenza.

Se vuoi compiere una scelta giusta, smetti di credere in questo luogo comune.

L’indirizzo economico ad esempio è legato a numerosi sbocchi lavorativi: dall’economia alla finanza, dal turismo al commercio, dal management alla consulenza aziendale. Ed ancora nell’ambito delle risorse umane, nel campo del marketing, nei settori bancari ed assicurativi.

Stesso discorso per la laurea in giurisprudenza che consente di diventare avvocato, ma anche notaio, magistrato, consulente del lavoro ed ancora funzionario della PA e diplomatico.

La metodologia di studio

Ora che abbiamo confrontato queste due facoltà per capire se per te sia meglio economia o giurisprudenza, desideriamo darti informazioni sul metodo di studio. Tutti i nostri corsi di laurea sono basati sull’e-learning. Frequentare i nostri corsi vuol dire poter accedere ad una piattaforma online, attiva tutti i giorni, 24 ore su 24. Da questa piattaforma è possibile scaricare le lezioni, ma anche il materiale didattico necessario alla preparazione degli esami.

L’e-learning infatti è la soluzione ideale per chi ha la necessità di coniugare gli impegni di studio con il lavoro. In questo caso infatti è lo studente a decidere dove e quando studiare.

Questa modalità di insegnamento è utile per gli studenti lavoratori che vogliono realizzare il sogno di una laurea senza rinunciare al proprio lavoro.

L’Università Niccolò Cusano mette quindi a disposizione:

  • video lezioni registrate dai docenti
  • manuali scaricabili
  • test di autovalutazione

Rispetto agli atenei statali tradizionali, Unicusano non prevede obbligo di frequenza e non stabilisce orari o giorni specifici da dedicare alle lezioni. Le lezioni sono fruibili dallo studente quando egli stesso ha possibilità di frequentarle. La presenza fisica in sede è richiesta solo in fase di esame.

Siamo giunti al termine della nostra guida. Hai le idee più chiare rispetto a quale facoltà scegliere? Prima di lasciarti, scopri qualche curiosità a proposito delle donne famose laureate in giurisprudenza.

Credits immagine: DepositPhoto.com/feedough

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali