informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

10 donne famose laureate in giurisprudenza

Commenti disabilitati su 10 donne famose laureate in giurisprudenza Studiare a Catania

Donne famose ed intelligenti: se sei una donna alle prese con la laurea in giurisprudenza a Catania presso l’Università online Niccolò Cusano, ecco l’articolo per te.

Il nostro staff ha selezionato 10 donne famose laureate in giurisprudenza che ricoprono importanti ruoli nel mondo della politica e non solo.

Se sei curiosa di sapere chi sono queste donne famose, non ti resta che continuare a leggere.

donne famose laureate in giurisprudenza martello

DepositPhoto.com/freedomtumz

Donne famose laureate in giurisprudenza

Intelligenti, determinate, esperte in giurisprudenza, ma anche affascinanti donne delle spettacolo.

Ecco le 10 donne famose laureate in giurisprudenza che non ti aspettavi. Siamo sicuri che resterai sorpresa nell’apprendere che alcune donne che solitamente vediamo davanti ai riflettori, hanno un passato anche sui libri.

Alcune di queste donne cavalcano la scena politica internazionale, altre conducono programmi televisivi e recitano. Ecco l’elenco delle 10 donne famose con laurea in giurisprudenza di cui parleremo oggi:

  1. Hillary Clinton
  2. Christine Madeleine Odette Lagarde
  3. Safra Catz
  4. Loretta Lynch
  5. Michelle Obama
  6. Kim Kardashian
  7. Rebel Wilson
  8. Maria De Filippi
  9. Antonella Clerici
  10. Diletta Leotta

Hillary Clinton

Iniziamo la nostra classifica con una delle donne più potenti del mondo. Si tratta dell’ex First Lady, ex senatrice per lo stato di New York e membro del partito democratico, Hillary Diane Clinton.

Hillary Clinton si è laureata in Giurisprudenza a Yale nel 1973, con una tesi sui diritti dei minori.  Prima di entrare in politica è stata docente di diritto penale e ha esercitato come avvocato penalista. È diventata poi la prima donna ammessa al Rose Law Firm, uno degli studi legali più prestigiosi e antichi degli Stati Uniti.

Nel 2015 è stata incoronata seconda donna più potente del mondo e dal 2020 è rettrice della Queen’s University di Belfast.

Christine Madeleine Odette Lagarde

Seconda donna famosa laureata in giurisprudenza è Christine Madeleine Odette Lagarde, politica e avvocatessa francese, attuale presidente della Banca Centrale Europea.

Nata a Parigi, Christine si laurea in Giurisprudenza a pieni voti all’Università di Parigi X-Nanterre, specializzandosi poi all’Istituto di Studi Politici di Aix-en-Provence.

Dopo la laurea inizia uno stage che la introdurrà alla carriera di avvocato. Nonostante gli impegni istituzionali, Lagarde riesce a coniugare famiglia e lavoro. Prima a capo del Ministero dell’Economia e poi come Direttore Operativo del Fondo Monetario Internazionale.

Forbes la nomina fra le 100 donne più potenti della Terra nel 2015 e, nel 2016, compare anche nella categoria “Leaders” fra le 100 influencer più importanti secondo TIME.

Safra Catz

Manager statunitense di origine israeliana, moglie e mamma di due ragazzi. Safra Catz dal 2014 è una degli alti dirigenti più pagati del mondo con un fatturato di 38 milioni di dollari. CEO della Oracle Corporation, una delle multinazionali in ambito tecnologico dominanti del mondo.

Nata in Israele, cresciuta a Boston, si laurea in Giurisprudenza alla Wharton School of Pennsylvania e consegue lo Juris Doctor alla Law School of Pennsylvania. Ha lavorato nella finanza raggiungendo le poltrone dei più importanti consigli di amministrazione. Oggi copre la cattedra di Diritto Commerciale alla Stanford School of Business e dal 2008 è membro della direzione di HSBC Holdings Plc.

Loretta Lynch

Quarta donna della nostra classifica è Loretta Lynch, Procuratore Generale degli Stati Uniti d’America, prima donna afroamericana ad accedere a tale ruolo.

Si laurea prima in Letteratura Anglo-Americana e poi in Giurisprudenza ad Harvard, proseguendo con il Dottorato. La carriera di avvocato inizia in uno studio legale associato per poi diventare Procuratore per il Distretto Est di New York, specializzandosi nell’Unità di crisi del crimine violento e nelle lotte anti-droga.

Nel 2018 viene coinvolta in un’inchiesta secondo la quale il Dipartimento di Giustizia, guidato all’epoca da Lynch, avrebbe nel 2016 abusato della legge Fisa, la norma che regola le intercettazioni telefoniche, sfruttandola durante la campagna elettorale presidenziale.

Trentaquattresima donna più potente al mondo secondo Forbes per il 2015.

Michelle Obama

Eccoci ad un’altra ex first lady, Michelle Obama.

Michelle ha frequentato la prestigiosa Harvard Law School nel 1988, laureandosi a pieni voti. Dopo il conseguimento del titolo di studio, ha iniziato a lavorare presso uno studio legale di Chicago, occupandosi di questioni relative al marketing e alla proprietà intellettuale. In questa occasione avviene il fortunato incontro con il futuro marito Barack.

In seguito ricopre posizioni pubbliche nell’amministrazione comunale di Chicago come assistente del sindaco e come assistente e commissario per lo sviluppo e la formazione. Ad oggi continua a detenere la licenza per l’avvocatura senza praticare l’attività.

donne famose laureate in giurisprudenza avvocatessa

DepositPhoto.com/belchonock

Kim Kardashian

Dalla scena politica al mondo patinato dello spettacolo e dei social. Ecco una delle donne famose laureate in giurisprudenza che non ci saremmo mai aspettate, Kim Kardashian.

Prima del mondo dello spettacolo ha abbracciato gli studi legali per combattere la detenzione di massa e aiutare gli Stati Uniti nella riforma carceraria.

Figlia di Robert Kardashian, importante avvocato di Los Angeles, noto per aver fatto parte della squadra legale che rappresentava OJ Simpson nel suo processo del 1995 per doppio omicidio.

Oltre all’attività televisiva Kim Kardashian è conosciuta anche come imprenditrice. È proprietaria infatti delle boutique di famiglia Dash, e titolare di una linea di gioielli, abbigliamento, lingerie e profumi.

Rebel Wilson

Tra le attrici laureate in giurisprudenza citiamo Rebel Wilson. Prima di diventare famosa, Rebel ha studiato Legge all’Università del New South Wales.

L’attrice è nata il 2 marzo 1980 a Sydney, nel Nuovo Galles del Sud, in Australia.

Ha completato la sua istruzione scolastica alla Tara Anglican School for Girls. Successivamente, Rebel si è laureata presso l’Università del Nuovo Galles del Sud nel 2009.

Attrice e sceneggiatrice australiana, Rebel Wilson aveva davanti a sé molte altre possibilità di carriera, ma un’esperienza in Sudafrica le ha cambiato la vita.

Trasferitasi per un anno come ambasciatrice della gioventù per l’Australia, ha cambiato idea. Qui ha infatti contratto la malaria, ed è stata costretta a letto per oltre un mese. In questo periodo ha ripensato alla sua vita e ha deciso che l’avrebbe vissuta inseguendo i suoi sogni.

Maria De Filippi

Passiamo ora alle donne italiane del nostro spettacolo. La prima è Maria De Filippi, classe 1961, indiscussa regina della televisione italiana. La conduttrice nazionale per eccellenza, moglie di Maurizio Costanzo, è uno dei vip italiani laureati in giurisprudenza.

Ha frequentato la facoltà di giurisprudenza all’università di Pavia, specializzandosi in Scienza delle Finanze. Qui si laurea con 110 e lode e cerca poi di intraprendere la carriera in magistratura.

Dopo aver lavorato come redattrice di tesi, collabora per due anni con l’Istituto per la Ricerca Sociale (IRS). Passa poi ad occuparsi dell’ufficio legale di una società produttrice di videocassette. Durante un convegno organizzato dalla società per cui lavora, conosce Maurizio Costanzo, che la lancia nel campo della comunicazione e dello spettacolo.

Antonella Clerici

La bionda Antonella Clerici, altro volto storico della tv italiana, dopo la maturità classica, ha conseguito la laurea in Giurisprudenza all’Università degli Studi di Milano.

L’ex conduttrice de “La prova del cuoco” e di molti altri varietà di successo, si è laureata con 110 e lode e ha cercato di avviare la carriera per diventare magistrato. Poco dopo intraprende invece una rapida carriera televisiva, che la porterà a diventare una delle conduttrici RAI di punta.

Diletta Leotta

Chiudiamo la nostra selezione di 10 donne famose laureate in giurisprudenza con la più paparazzata del momento: la bella Diletta Leotta. Conduttrice tv e radio, Diletta a soli 18 anni si è trasferita a Roma per frequentare la prestigiosa Università LUISS. Nonostante gli impegni televisivi e radiofonici, nel 2015 consegue la laurea in giurisprudenza con una tesi sui contratti di lavoro in ambito sportivo.

Hai visto quante donne intelligenti hanno alle spalle un percorso universitario di successo? A proposito di laurea in giurisprudenza, leggi anche come studiare diritto pubblico.

Credits immagine: DepositPhoto.com/Allaserabrina

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali