informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Didattica in eLearning: come si progetta l’apprendimento online

Commenti disabilitati su Didattica in eLearning: come si progetta l’apprendimento online Studiare a Catania

Didattica in eLearning? Tra i modi per laurearsi a distanza, questo è tra i più interessanti perché offre una serie di vantaggi unici sia come acquisizione di know-how tecnologico in un paese dove l’analfabetismo digitale è all’ordine del giorno sia come possibilità di risparmiare denaro ed energie da reinvestire in ulteriori (e obbligatori) passi formativi necessari.

Per entrare bene nel mercato del lavoro, infatti, è bene aver chiaro il cambiamento epocale che ha portato questo millennio e cioè la morte totale della tuttologia e la crescita notevole della specializzazione oltre ogni livello. Se si vuole cercare un posto al sole, è bene che si cerchi questo posto in una nicchia precisa.

Avere sotto mano (e sotto gli occhi) una guida in tal senso ben fatta, è per te una risorsa precisa. Ecco una prima motivata e sostanziosa ragione per cui ti conviene avere una formazione da eLearning. Buona lettura.

Didattica in eLearning? L’università Niccolò Cusano ne è regina. E’ stata tra le prime a credere in questo tipo di formazione a distanza in un paese in cui, culturalmente, la tecnologia non piace e crea, anzi, un alto tasso di diffidenza. Eppure stare in Europa, e più in generale nel mondo occidentale, significa stare al passo con gli atri attori del mercato del lavoro. Farlo studiando solo in presenza è molto difficile e alquanto retrogrado.

Didattica in eLearning: come funziona

Il mondo occidentalizzato ha scelto, a torto o a ragione, la lingue inglese per comunicare tra un paese e l’altro. Questo significa che molti termini anche importanti sono in quell’idioma e nessuno più li traduce. Nessun dramma, però. Se non sai cosa significa eLearning, puoi sfruttare questa guida.

La definizione

Dietro a questa parola suono anglofona c’è:

“l’uso delle tecnologie multimediali e di Internet per migliorare la qualità dell’apprendimento facilitando l’accesso alle risorse e ai servizi, così come anche agli scambi in remoto e alla collaborazione a distanza”.

Si tratta, in sintesi, di sfruttare le potenzialità di un computer non solo per intrattenimento ludico ma per studio effettivo tra video, contenuti multimediali e comunicazioni immediate come chat e social network.

Il funzionamento

Tutto molto affascinante ma cosa fare per studiare online? Uno studente si deve collegarsi online ad una piattaforma, deve accedervi attraverso username e password (ognuna ha la sua) ed entrare nella materia che vuole apprendere. Là avrà accesso alle lezioni a distanza che sono esattamente come le lezioni in presenza ma fruibili sotto forma di video.

I video delle lezioni online sono fruibili 24 ore su 24 per dare e tutti il tempo di studiare quando meglio si crede e, soprattutto, non hanno limiti di views, per dare modo ad un ragazzo di tornare su un concetto tutte le volte che vuole e per tutte le volte che vuole.

Le differenze con l’insegnamento in presenza

La caratteristica della FAD – formazione a distanza rispetto alla FIP – formazione in presenza è che qua lo studente è facilitato in tutto. Perché reperire materiale didattico lo si fa in un click e trovare un docente è semplice attraverso chat e mail. Non solo. Ci sarà la certezza che ogni aspetto è curato, dalla forma di programmazione usata per garantire solo qualità a chi paga per avere questo iter didattico a ogni tecnologia di fondo che ogni giorno viene implementata nel tuo interesse.

Le chat

Parlare con un docente è storicamente complesso. Gli orari di ricevimento non erano facili da reperire ed eventuali cambiamenti dell’ultima ora non erano mai comunicati tempestivamente. Tutto diverso con la FAD – formazione a distanza perché avrai chat con cui dialogare in tempo reale col professore e annunci online aggiornati all’istante.

Apprendimento online: i vantaggi

Perché studiare online invece che in modo tradizionale? Ci sono diverse ragioni e sono tutte buone. Ecco le principali che contribuiscono a sviluppare e determinare i contorni della didattica in eLearning.

Risparmio

Diciamo la verità… essere uno studente fuori sede costa. Costano gli affitti, costa mangiare e costa anche solo la vita extra-accademica. Non solo. I libri di testo degli esami degli atenei tradizionali sono in media un costo a materia di 200 euro per un totale che incide tanto nel bilancio di casa. Tutto questo lo potrai abbattere studiando a distanza con Unicusano mettendo da parte un po’ di denaro da reinvestire.

Specializzazione

I soldi messi da parte saranno il tesoretto da usare per specializzarsi dopo la laurea. Il mercato del lavoro, infatti, non è interessato ai neo-laureati ma a chi ha monetizzato quegli anni di studio in un know-how particolare e raro. Se sai fare qualcosa di utile che altri non sanno fare, va bene e per riuscirci devi scegliere uno dei master dell’università Niccolò Cusano. I titoli sono sempre aggiornati perché l’ateneo ci tiene davvero a dare ai suoi ragazzi strade che interessano le aziende. Un mercato del lavoro sano è un mercato dove domanda ed offerta si rincorrono e poi si trovano.

Gruppi di studio

La chiusura di questo cerchio sull’eLearning all’università sono i social network. Non si tratta solo di luoghi dove chiacchierare e farsi i fatti propri ma anche vere e proprie palestre di formazione. Creare gruppi di studio su Facebook, infatti, è semplice e ancor più semplice è scambiarsi documenti su WhatsApp. Sembra paradossale ma studiare in compagnia è più naturale davanti ad un computer che nelle librerie degli atenei.

eLearning: gli svantaggi

Per quanto concerne la b-side della didattica in eLearning, c’è da dire che tra le ragioni per dosare questa formazione a distanza c’è:

  • la necessità di alcune materie dense di essere spiegate face to face dai docenti;
  • i vantaggi di creare un network anche in carne ed ossa con gli studenti per coltivare anche i rapporti umani;
  • prendere una boccata d’aria fresca fa bene.

Considera poi che viviamo in un paese dove la tecnologia è poco compresa e, di conseguenza, dove è molto osteggiata. Fino a qualche tempo fa, tra i difetti dell’eLearning, si annoverava lo scarso livello qualitativo dei docenti. Bugie pure, considerando che realtà come Unicusano hanno da tempo messo sotto contratto gli stessi identici docenti degli atenei tradizionali arricchiti, però, da un altro aspetto.

Lo strumento delle conferenze universitarie, infatti, mutuato dagli Stati Uniti, è un modo per dare ulteriore know-how allo studente attraverso l’ingaggio di nomi tecnici importanti della sezione. Se, per esempio, avete frequentato il master in Criminologia dell’università Niccolò Cusano, potevate avere a che fare con la Dottoressa Roberta Bruzzone, noto nome del settore e spesso ospite dei salotti televisivi dell’Italia come “Porta a Porta” in Rai (Rai1) e il “Maurizio Costanza Show” su Mediaset (Canale5).

*** Ora che ne sai di più sulla didattica in eLearning, di certo ha senso per te saperne di più su come reinventarsi un lavoro ***

Qualsiasi sia la strada che stai imboccando, ricordati che la formazione è la base di tutto per cui non dimenticare di conseguire i titoli che ti servono scegliendo il giusto corso di laurea o master sul sito ufficiale dell’università Niccolò Cusano ma anche leggendo tutte le informazioni in merito che trapelano dai nostri articoli del blog universitario della città di Catania.

Attraverso l’apposito form di richiesta informazioni, poi, non ti resta che toglierti gli ultimi importanti dubbi contattandoci direttamente. Sarà nostra cura rispondere in tempo celeri.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali