informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Come prepararsi per un esame universitario scritto

Commenti disabilitati su Come prepararsi per un esame universitario scritto Studiare a Catania

Sei uno studente iscritto all’Università online Niccolò Cusano di Catania e stai per affrontare il tuo primo esame universitario scritto?

Immaginiamo che l’ansia stia iniziando a farsi sentire. Ora però tranquillizzati e leggi il nostro approfondimento. Ti spiegheremo come preparare un esame scritto all’università e superarlo con successo.

Non vedi l’ora di sapere come fare? Perfetto, non ci resta che augurarti buona lettura.

Esame universitario scritto: come affrontarlo al meglio

Quando gli esami sono dietro l’angolo, restare calmi non è facilissimo. La paura di non riuscire a superare la prova potrebbe prendere il sopravvento e arrivare al giorno dell’esame con troppa ansia può comportare risultati negativi.

Con la nostra guida, ti mostreremo che prepararsi per un esame universitario e riuscire a mettere da parte l’agitazione è possibile.

Prima di vedere alcuni consigli utili che ti daranno una mano a superare l’esame scritto, ecco alcune regole cui bisogna attenersi:

  • prendere confidenza con le domande
  • controllare il tempo a disposizione 
  • dare una lettura generale a tutte le domande
  • evitare di scrivere di getto le risposte
  • non agitarsi se all’inizio pensiamo di non conoscere le risposte

Ora che abbiamo stabilito delle regole generali, entriamo nel vivo della nostra guida e scopriamo come comportarci di fronte ad un esame universitario scritto.

esame universitario scritto ragazzo

Come superare un esame universitario scritto a risposta multipla

Gli esami universitari scritti possono essere di varie tipologie. Partiamo dai test a risposta multipla.

Si tratta di quegli esami in cui il candidato è chiamato a rispondere a delle domande scegliendo la risposta giusta tra più opzioni.

In apparenza questi test possono risultare più facili di altri, ma il candidato deve prestare molta attenzione alle opzioni fornite dal test. Il rischio di commettere un errore non è poi così basso. Bastano semplici parole come “non” o “sempre” a fare la differenza.

Ecco cosa fare per superare un test a risposta multipla:

  • leggere con estrema attenzione la domanda e tutte le opzioni date
  • rispondere prima alle domande di cui conosciamo con certezza la risposta
  • utilizzare prima la matita per segnare la risposta e in un secondo momento confermare con la penna
  • gestire con attenzione il tempo a disposizione
  • controllare il sistema di punteggio delle domande (se la risposta sbagliata non incide sul punteggio, puoi anche tentare la sorte, in caso contrario è meglio non scrivere nulla)
  • rileggere con attenzione le risposte date prima di consegnare il test

Come superare un esame universitario scritto a risposta aperta

Un’altra tipologia di esame universitario scritto è quello a risposta aperta. In questo caso il candidato deve argomentare la risposta alla domanda.

Anche per il test a risposta aperta, consigliamo di seguire una serie di indicazioni. Ecco quali:

  • ascoltare attentamente le istruzioni del docente
  • verificare la possibilità di utilizzare un vocabolario
  • leggere attentamente le domande, anche più di una volta, per comprendere il senso ed evitare di uscire fuori tema
  • partire dalle domande in cui ci sentiamo più preparati
  • non dilungarsi troppo in dettagli che rischiano di far uscire dal tema
  • cercare di dare risposte precise e centrate con il quesito, senza fare giri di parole
  • rileggere con attenzione le risposte e controllare la correttezza grammaticale e logica prima di consegnare il test

Rispetto a questo genere di esame, un metodo per facilitarti potrebbe essere buttare giù una scaletta mentale o scritta dei punti da inserire nella risposta.

In questo modo potrai focalizzare i punti cardine della tua argomentazione e dare un ordine logico alla tua esposizione scritta.

Se sei in difficoltà e proprio non riesci a ricordare la risposta, valuta se è il caso di evitare di rispondere. Piuttosto che scrivere assurdità, è preferibile tralasciare la domanda.

Quanto dura un esame universitario scritto?

Come avrai capito, il fattore tempo è molto importante in un esame universitario scritto. La domanda di tutti gli studenti infatti é proprio questa: quanto durerà?

La durata dipende da vari fattori come la tipologia di materia e la natura dell’esame. Nel caso di esami scritti di tipo più tecnico in cui sono richiesti esercizi e domande aperte, si può stare sulle due ore.

Altri esami, come quelli a risposta multipla, durano anche meno di un’ora.

Il nostro consiglio è confrontarsi con gli studenti che hanno già sostenuto l’esame nelle sessioni precedenti ed avranno piacere di condividere questi dettagli con te.

Cosa fare prima di un esame universitario scritto

Finora abbiamo visto come superare un esame universitario scritto. Ora vediamo cosa fare nei giorni di preparazione all’esame.

Nel momento in cui vieni a conoscenza della data dell’esame scritto, hai il tempo di pianificare lo studio ed organizzarti. Ecco come:

  • fare il conto dei giorni di studio a disposizione
  • suddividere il materiale da studiare secondo il tempo a disposizione
  • confrontarsi con altri studenti colleghi per fare simulazioni di test e domande 
  • mettere in atto strategie per mantenere alta la concentrazione 

Sei pronto per affrontare i tuoi esami universitari scritti? A proposito, in vista di esami da affrontare nella bella stagione, leggi anche come studiare al meglio in estate.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali