informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Contratto da stagista: ecco le caratteristiche tutte da conoscere

Commenti disabilitati su Contratto da stagista: ecco le caratteristiche tutte da conoscere Studiare a Catania

Il contratto da stagista può essere un obiettivo da raggiungere. E’ chiaro che, per sua caratteristica intrinseca, non sarà mai un  obiettivo finale ma è il primo tassello da mettere a posto nel mosaico del vostro ingresso nel mondo del lavoro. Perché. se è vero che chi ben comincia è a metà dell’opera, è vero, non a caso, che scegliere il giusto stage vuol, dire partire col piede giusto e darsi subito la direzione da seguire. La decisione finale non potrà che essere vostra ma è indubbio che alcuni consigli potranno giovarvi molto. Ecco alcuni spunti sul tema racchiusi in questa mini-guida sintetica ma utile. Buona lettura.

Contratto da stagista? é bene conoscerlo così sapete a cosa dover puntare. Le caratteristiche di questo accordo nascono dalla consapevolezza che si tratti di un documento composto da diversi elementi tra cui due essenziali che sono:

  • la durata del tirocinio;
  • eventuali rimborsi spese a favore del tirocinante.

La durata del tirocinio formativo ha dei limiti massimi stabiliti in base alla condizione scolastica e occupazionale del tirocinante e va dai 4 mesi per gli studenti di istituti scolastici secondari ai 24 mesi per i soggetti portatori di handicap.

La Giurisprudenza specifica che il contratto di stage “non costituisce rapporto di lavoro”, ai sensi dell’articolo 1, co.2, DM 142/98 e, quindi, non è prevista alcuna forma di retribuzione. Detto questo, però, va detto che l’azienda ospitante, a sua discrezione, ha facoltà di corrispondere agli stagisti un compenso sotto forma di rimborso spese assoggettato alla ritenuta d’acconto a fini IRPEF del 20%.

Conoscere i contratti da stagisti presume anche che sappiate cosa fare appena apposta la firma. Ve lo dice un sondaggio tra Risorse Umane, in cui è emerso che uno degli errori più comuni è sottovalutare ciò che si sta facendo. Per esempio? Cose come l’abbigliamento eccessivamente casual o il procrastinare scadenze come fossero seccature. Il problema è che la forma mentis di molti tirocinanti è di temporeggiare circa il reale inserimento nel mondo del lavoro. Pesano molto anche le distrazioni, che i giovani hanno di più (appunto perché sono giovani) ma che, soprattutto, controllano di meno rispetto agli adulti che ci stanno più attenti.

Fa comodo ad un neolaureato che inizia uno stage, uno specchietto di errori da evitare. Ecco quelli che, sul web, sono i più gettonati:

  • usare il cellulare collegandosi costantemente ai social network, perché potrebbe dare un’impressione negativa della vostra professionalità;
  • essere troppo passivi, perché in questa fase dovete farvi conoscere, instaurare rapporti interpersonali e coltivare contatti per il futuro;
  • Non cogliere i vantaggi di essere dentro ad un’azienda, perché i manager sono più che disposti ad offrire ai propri stagisti linee guida e suggerimenti;
  • Non accettare le critiche;
  • Evitare momenti di socializzazione, perdendo l’occasione di conoscere i colleghi a pranzo o a eventuali cene aziendali.

Cos’è uno stage

inserimento temporaneo di un giovane all’interno di un’azienda. Il suo scopo? E’ chiaro ed è il fornire la possibilità di far conoscere da vicino al ragazzo una realtà lavorativa e fargli acquisire così gli elementi applicativi di una specifica professione e le competenze necessarie a svolgere l’attività professionale per cui si è formato. Il famoso know-how.

Si tratta, in pratica, di uno strumento formativo tra dimensione formativa e quella lavorativa. I destinatari sono gli inoccupati ma anche i disoccupati o lavoratori in mobilità, interessati a svolgere uno stage in settori diversi da quelli in cui si è lavorato fino a quel momento. Tutto il successo di questa iniziativa parte dal progetto, che è volto a far sviluppare allo stagista competenze professionalizzanti (sia di tipo tecnico-specialistico, sia di tipo strategico-trasversale) e funzionali all’occupabilità della persona (employability) sul mercato del lavoro.

Stage formativo

Nella creazione del DNA dello stage formativo, è bene porre anche i confini negativi. Innanzitutto si tratta di un contratto che non include i minimi contrattuali previsti nei “classici” contratti di lavoro.  La zona grigia di questa cosa è che, per un’azienda, il costo sostenuto per uno stagista è ancora più basso di quello del personale assunto attraverso i co.co.pro.

Ecco perché, per scegliere lo stage giusto, bisogna valutare alcuni elementi che schematizziamo così:

  • Convinzione che, attraverso questa esperienza, potrete imparare sul campo:
  • Desiderio di capire se quel particolare settore è adatto alle proprie competenze;
  • Reali sbocchi lavorativi dopo il periodo in questione.

Nel vostro cercare gli stage appetibili fate molta attenzione anche ai social network. I recruiter si servono spesso di questi strumenti per valutare le caratteristiche del candidato.  E’ ovvio che molto passi da LinkedIn ma non è l’unica strada. Anche Facebook si sta facendo un’opzione concreta per farsi notare.

Ora che avete una prima polaroid del contratto da stagista, continuate a scattare foto. Come? Tra i tanti modi, potrete leggere tutti gli articoli del nostro blog universitario della città di Catania che pubblichiamo con costanza. Potrete anche farci domande precise attraverso l’apposito form di richiesta.

Informativa ai dell’art. 13 del Regolamento (UE) n. 679/2016 c.d. GDPR

Vi informiamo, ai sensi dell’art.13 del Regolamento UE 2016/679 (c.d. Regolamento Generale per la protezione dei dati personali – c.d. GDPR) e del decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 “Codice in materia di protezione dei dati personali”, che i Vostri dati personali raccolti presso di noi, ovvero altrimenti da noi acquisiti, anche in futuro, saranno oggetto di trattamento da parte nostra in qualità di “Titolare”, anche con l’ausilio di mezzi elettronici e/o automatizzati e sempre nel pieno rispetto della normativa applicabile, per le seguenti finalità del trattamento: attività istituzionali dell'Università, la stessa potrà raccogliere i suoi dati personali, inseriti durante la compilazione dei Form predisposti online e cartacei, potrà pertanto successivamente trattare i suoi dati ai fini dell’instaurazione del rapporto di iscrizione ai corsi di laurea e post laurea, compresa l’attività di orientamento degli studenti per la scelta del percorso universitario; attività di informative promozionali telematiche dei corsi universitari e post-universitari, corsi di specializzazione e simili; attività contabili e amministrative relative alla corretta tenuta delle registrazioni obbligatorie per legge, ovvero all’adempimento di disposizioni delle Autorità pubbliche e degli organismi di vigilanza preposti agli accertamenti. Il Titolare del trattamento e il Responsabile della protezione dei dati personali Titolare del trattamento dei Vostri dati è l’Università Niccolò Cusano – Telematica Roma, con sede in Roma, Via Don Carlo Gnocchi, 3, con Email: privacy@unicusano.it; tramite il https://www.unicusano.it/ è conoscibile l’elenco completo ed aggiornato dei responsabili del trattamento o destinatari. Si informa a tal riguardo che la nostra Università ha provveduto a nominare il proprio Responsabile della protezione dei dati personali (c.d. RPD) l’avvocato Daniela Sasanelli ad ulteriore garanzia dei diritti dell’interessato e come unico punto di contatto con l’Autorità di Controllo, il nostro RPD potrà essere contattato alla seguente email: privacy@unicusano.it Per lo svolgimento di parte delle nostre attività ci rivolgiamo anche a soggetti terzi per l’effettuazione di elaborazioni di dati necessarie per l’esecuzione di particolari compiti e di contratti. I Vostri dati personali potranno, pertanto, essere da noi comunicati a destinatari esterni alla nostra struttura, fermo restando che nessuna diffusione è prevista di tali dati personali a soggetti indeterminati. Tali soggetti verranno nominati responsabile del trattamento. Conferimento dei dati personali e periodo di conservazione degli stessi Il conferimento da parte Vostra dei dati personali, fatta eccezione per quelli previsti da specifiche norme di legge o regolamento, rimane facoltativo. Tuttavia, tali dati personali essendo necessari, oltre che per finalità di legge e/o regolamento, per instaurare il rapporto di iscrizione ai corsi di studio laurea, post laurea e perfezionamento e/o inerente le attività da noi gestite e/o per l’instaurazione del rapporto previdenziale, contrattuale o assicurativo; al fine di dare esecuzione alle relative obbligazioni, il rifiuto di fornirli alla nostra Università potrebbe determinare l’impossibilità di instaurare o dare esecuzione al suddetto rapporto. I vostri dati possono essere conservati oltre il periodo strettamente indispensabile previsto dagli obblighi di legge e comunque al solo fine di fornire ulteriori garanzie a nostri studenti. Diritti dell’interessato, limitazione del trattamento, diritto alla portabilità e diritto di proporre azione innanzi al Garante privacy (c. d reclamo previsto dal regolamento europeo 2016/679/UE) Ai sensi del regolamento europeo sopra citato, Voi avete diritto di essere informati sul nome, la denominazione o la ragione sociale ed il domicilio, la residenza o la sede del titolare e del responsabile del trattamento, e circa le finalità e le modalità dello stesso, nonché di ottenere senza ritardo, a cura del titolare: a) la conferma dell’esistenza o meno di dati personali che Vi riguardano, anche se non ancora registrati, e la comunicazione in forma intelligibile dei medesimi dati e della loro origine, nonché della logica e delle finalità su cui si basa il trattamento: detta richiesta può essere rinnovata, salva l’esigenza per giustificati motivi; b) la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati eventualmente trattati in violazione di legge, compresi quelli di cui non è necessaria la conservazione in relazione agli scopi per i quali i dati sono stati raccolti o successivamente trattati; c) l’aggiornamento, la rettificazione, ovvero, qualora Vi abbiate interesse, l’integrazione dei dati; d) l’attestazione che le operazioni di cui ai punti b) e c) sono state portate a conoscenza, anche per quanto riguarda il loro contenuto, di coloro ai quali i dati sono stati comunicati o diffusi, eccettuato il caso in cui tale adempimento si riveli impossibile o comporti un impiego di mezzi manifestamente sproporzionato rispetto al diritto tutelato. Oltre ai diritti sopra elencati in qualità di interessati, nei limiti di quanto previsto dal nuovo regolamento europeo, potrete esercitare i diritti di limitazione del trattamento, di opposizione allo stesso ed il diritto alla portabilità esclusivamente per i dati personali da Voi forniti al titolare secondo l’art. 20 del regolamento citato. La informiamo inoltre che il base al Codice della Privacy e al nuovo regolamento europeo potrete proporre azioni a tutela dei Vostri diritti innanzi al Garante per la protezione dei dati personali, c.d. reclamo previsto dal all’art. 77 del predetto regolamento. Si informa infine che nei limiti nei quali sarà ritenuto applicabile al trattamento dei dati che Vi riguardano potrete esercitare un diritto di revoca del consenso al trattamento dei dati comunicando tale revoca al titolare del trattamento.

I dati personali da Lei inseriti saranno comunicati dall'Università ai propri uffici per iniziative formative mediante l'invio di informative promozionali