informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Gli studenti interessati a studiare Ingegneria Meccanica a Catania, possono iscriversi al corso Triennale di Ingegneria Meccanica di Unicusano ed eventualmente ampliare le proprie conoscenze in questo campo con la laurea specialistica erogata dallo stesso istituto per questa branca dell’ingegneria. Parliamo di un settore particolarmente competitivo sul mercato del lavoro, per cui è possibile ottenere buone opportunità di inserimento anche uscendo dal triennio generalista: i laureati in ingegneria meccanica sono generalmente molto ricercati per le attività che riguardano la progettazione, la produzione, la gestione e organizzazione, l’assistenza delle strutture tecnico-commerciali, l’analisi del rischio, la gestione della sicurezza in fase di emergenza e prevenzione. Possono quindi trovare sbocchi occupazionali sia come lavoratori dipendenti nelle imprese manifatturiere o in quelle di servizi e nelle amministrazioni pubbliche, sia come liberi professionisti.

Il percorso didattico del Corso di Laurea in Ingegneria Meccanica di Catania si articola principalmente su 3 diverse aree di apprendimento: la prima concerne gli aspetti metodologico-operativi della matematica, allo scopo di impartire le basi per l’interpretazione e la descrizione dei problemi dell’ingegneria, la seconda insiste sugli elementi dell’ingegneria industriale, puntando a identificare e risolvere i problemi attraverso gli strumenti e i metodi più innovativi, la terza è tesa a perfezionare le abilità nella conduzione e nella progettazione esecutiva di prodotti e processi, lo sviluppo di prodotti, l’installazione e il collaudo di macchine e di sistemi complessi e la manutenzione e la gestione di reparti produttivi.

A conclusione del loro percorso i laureati in Ingegneria Meccanica a Catania saranno in grado di analizzare e risolvere problemi in campi quali l’analisi critica di un disegno tecnico, il corretto dimensionamento dei principali elementi costruttivi di un macchinario, l’esatta impostazione di un problema tecnico nell’ottica dei risultati attesi e dell’intervento richiesto. Come prova finale sarà chiesto di elaborare e presentare una tesi di laurea che potrà avere carattere teorico, progettuale o sperimentale.