informazioni@unicusano.it

800 98 73 73

Il Corso di Laurea in Ingegneria Agroalimentare a Catania è un ciclo di studi di durata triennale che nasce come indirizzo all’interno del Corso di Laurea in Ingegneria Industriale. Ideato e reso fruibile dall’Università Niccolò Cusano, nasce per rispondere alle esigenze delle industrie alimentari, soprattutto quelle che operano nel Sud, di avere a disposizione dei tecnici che siano altamente qualificati per la progettazione e la conduzione di impianti atti alla produzione di prodotti destinati all’alimentazione. Se un tempo la trasformazione di prodotti provenienti da attività primarie (agricoltura, silvicoltura, pesca) erano considerate attività agrarie poichè si svolgevano in un’azienda agricola, in seguito per la produzione degli alimenti e la trasformazione delle materie prime in prodotti sono stati impiegati processi industriali, meccanizzando le operazioni e razionalizzando i vari passaggi.

Il corso in Ingegneria Industriale a Catania intende dunque formare figure professionali in grado di ricoprire ruoli di responsabilità nella gestione di sistemi complessi, all’interno di reparti di Ricerca e Sviluppo, oppure in compiti di progettazione di un certo rilievo.

Fra le competenze che il laureato triennale in Ingegneria Agro-Industriale a Catania potrà vantare a conclusione del suo percorso di studi: padronanza delle operazioni unitarie in termini di fenomenologia, bilanci materiali ed energetici e cinetiche, conoscenza degli schemi funzionali dei principali impianti e dei criteri di ottimizzazione, dimestichezza con i principali processi di trasformazione degli alimenti in termini di definizione di prodotto e studio di processo, cognizione delle proprietà delle molecole che nei sistemi alimentari, provocano la trasformazione della materia prima in prodotto finito.

Conseguita con profitto la Laurea in Ingegneria Agroalimentare a Catania, i giovani ingegneri potranno trovare facilmente uno sbocco professionale in diverse industrie del settore, assumendo diversi ruoli: si va dall’esercizio e gestione delle fabbriche alla progettazione di processo, dalla gestione della qualità o della sicurezza al supporto tecnico, dalle attività commerciali alla tutela dell’ambiente di lavoro.